Concessione di spazi comunali per attività culturali

Il 29 luglio 2017 è stata pubblicata la Deliberazione della Giunta Regionale 17/07/2017, n. 10/6894, con la quale Regione Lombardia ha deciso di adottare nuovi moduli, unificati e standardizzati, per presentare segnalazioni, comunicazioni e istanze in materia di attività edilizia.

 

Pertanto, a partire da lunedì 2 ottobre non sarà più possibile inviare istanze CILA e PDC con la vecchia modulistica, comprese quelle che erano in fase di compilazione.

Descrizione dell'attività
Cos'è: 

Gli spazi di proprietà comunale possono essere concessi in uso per singoli eventi o per un periodo prolungato. Ad esempio, un'associazione culturale può utilizzare per tutto l'anno lo spazio idoneo allo svolgimento delle attività che ha programmato.

La domanda per occupare questi spazi può essere presentata da enti pubblici, associazioni, organizzazioni politiche e sindacati, cooperative, scuole e soggetti privati purchè non vengano utilizzati con carattere privato o personale.

La concessione è rilasciata dal Comune o dal gestore dell’impianto oggetto della domanda se lo spazio è affidato in gestione a terzi. Da un lato il Comune si impegna a fornire lo spazio come concordato nella concessione, dall'altro le associazioni richiedenti si impegnano a utilizzare lo spazio e a pagare l'affitto.

Domande e comunicazioni
Documentazione necessaria alla presentazione dell'istanza.
Informazioni sull'istanza
Iter del procedimento: 

Per ottenere la concessione in uso degli spazi è necessario compilare apposita richiesta almeno 30 giorni ma non oltre due mesi prima dell'attività programmata.

Tempo di conclusione del procedimento: entro 30 giorni.

Pagamenti: 

Per usufruire del servizio è previso il pagamento di una tariffa che varia a seconda della durata dell'affitto.

A garanzia dell'esatto e puntuale pagamento per l'utilizzo degli spazi comunali e per gli eventuali danni che potrebbero essere arrecati a strutture, attrezzature ed annessi, potrebbe essere necessario versare anche un deposito cauzionale che rimane vincolato per tutta la durata dell'evento. 

Al termine della concessione, sarà effettuato un controllo delle condizioni dell’impianto per verificare che sia stato utilizzato correttamente.

Ulteriori approfondimenti
Approfondimenti: 

Per organizzare manifestazioni artistiche, culturali, sportive, ricreative, d’intrattenimento e politiche è possibile presentare apposita domanda per utilizzare:

  • il centro sociale ricreativo di via Monteverdi, n. 5
  • la sala civica di via Sant'Ambrogio, n. 20/B
  • il locale adibito alla biblioteca di via Marconi, n. 2.

Per poter utilizzare gli spazi comunali occorre rispettare il Regolamento comunale e versare un importo stabilito annualmente dalla Giunta comunale.

 

Poiché la gestione del CENTRO RICREATIVO è concessa mediante convenzione all'A.U.P. di Cremona, in virtù di tale convenzione, è possibile assegnarne l'uso ai cittadini per feste private, compleanni o altre iniziative 1 SOLA VOLTA ALLA SETTIMANA DALLA DOMENICA AL VENERDI'. La giornata del Sabato rimane di uso esclusivo della suddetta associazione, salvo che la richiesta non preveda un orario successivo alle ore 18.00.

 

La richiesta deve pervenire tra i 60 ed i 30 giorni prima della data dell'evento (esempio: data evento 15 maggio. La richiesta deve pervenire dal 15 marzo al 15 aprile).

Dove si presenta
Dove si presenta: 
Telematica, utilizzando lo sportello telematico
Cartacea, consegnando i moduli compilati all'Ufficio competente
A chi rivolgersi: 

Comune di Malagnino

via S. Ambrogio, n. 24 | 26030 Malagnino CR | Tel.: +39 0372 58047 | Fax: +39 0372 58358

E-mail PEC: comune.malagnino@pec.regione.lombardia.it

Copyright© Comune di Malagnino | Partita IVA: 00307050195
Lo Sportello telematico unificato
  |  Diritti e Privacy  |  Credits